bannercomete

SPETTRI DI NOVAE E SUPERNOVAE


Introduzione - V838 Mon - V4743 Sgr - V2363 Cyg



Spettro della Nova V4743 (2002) nel Sagittario
Questa nova è stata scoperta il 20 Settembre 2002 da Katsumi Haseda, Aichi, Japan, (IAU Circular 7975)quando era di magnitudine 5.5.
La posizione esatta è (equ 2000.0): RA = 19h01m09.38s - DEC = -22░00'05.9".
Le prime indagini spettroscopiche (21 settembre) hanno mostrato una intensa emissione Ha e del Fe II che hanno portato a classificare la nova di tipo Fe II.
Lo spettro nella figura 1 è stato registrato all'Osservatorio di Campo dei Fiori il 1 di Ottobre quando ormai la stella si era indebolita fino all'ottava magnitudine.
La nova aveva già superato la fase di fotosfera in espansione e credo che lo spettro della figura 1 sia dovuto alla fluorescenza del guscio in espansione che comincia a divenire trasparente a causa della elevata ionizzazione dovuta alla rarefazione e alla radiazione UV della nana bianca.

Figura 1: Spettro della nova V4743 Sgr registrato il giorno 1.8 TU di Ottobre 2002 con una esposizione di 2 min al fuoco Cassegrain del riflettore da 0.6 m (P. Valisa and Luca Buzzi).
Lo spettro più ampio è stato registrato con una dispersione di 2,6 ┼/pixel mentre la visione dettagliata delle strutture della rega Ha è stato registrato con una dispersione di 0.45 ┼/pixel. Per quest'ultimo spettro è anche mostrato lo spettro di riferimento della lampada al Neon utilizzata per le calibrazioni di lunghezza d'onda. La freccia indica l'esatta posizione della riga Ha. Lo spostamento Doppler che si deriva dall'allargamento della riga è di 1300 Km/sec dalla parte rossa mentre è di 1000 Km/sec dalla parte blu.
Sono anche indicate le bande del Ferro ionizzato, che pure si presentano molto allargate.


Torna all'introduzione oppure vai agli spettri di altre Novae o Supernovae:

Introduzione - V838 Mon - V2363 Cyg



[ Osservatorio Astronomico | Home page Cittadella di Scienze della Natura ]

1996-2006© Società Astronomica G.V.Schiaparelli - l'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale. Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a:

SocietÓ Astronomica G.V.Schiaparelli



28/02/2002