Text Version

FENOMENI METEOROLOGICI RILEVANTI (*)
APRILE 2000

(*)nota: il logo animato Ŕ tratto dalla pagina "STORM CHASER", bella pagina sui fenomeni violenti dell'atmosfera, per g.c.)

Mercoledì 12 Aprile 2000 - temporali sparsi sulla fascia prealpina

Sull'area mediterranea forte instabilità. Episodi temporaleschi di breve durata, registrati in stazione tra le 18 e le 20. Qualche grandinata sull'area varesina. Nel cerchio rosso i fenomeni temporaleschi. (fai clic sull'immagine per ingrandirla)


Sabato 15 Aprile 2000 - temporali nelle Prealpi Lecchesi (segnalazione Adriano Plati)

Intendevo segnalare un temporale che si Ŕ abbattuto Sabato 15 Aprile a Barzio, nelle Prealpi lecchesi. Il temporale Ŕ avvenuto tra le ore 19 e le 21, con forti rovesci di pioggia, qualche tuono e alcune folate di vento (non oltre 45 km/h comunque). Da segnalare anche un fenomeno grandigeno verso le ore 20 di circa 10 minuti, e mezzora dopo di durata inferiore(con grandine di piccole dimensioni). La temperatura Ŕ scesa da +8C░ di inizio temporale a +4,5C░ verso la conclusione. Nelle due ore sono caduti complessivamente circa 16 mm di pioggia. (dati da stazione meteo Oregon Scientific)fai clic sull'immagine per ingrandirla)


Domenica 16 Aprile - Martedì 18 Aprile 2000 - forte instabilità e piogge intense.

16 Aprile 2000 ore 18.00 UT 17 Aprile 2000 ore 12.00 UT 18 Aprile 2000 ore 12.00 UT 18 Aprile 2000 ore 15.00 UT

E' stato il primo periodo di piogge continuative e copiose della primavera 2000.
Una perturbazione atlantica, collegata ad un minimo depressionario sulle Isole britanniche, ha interessato per circa 48 ore l'intera Penisola, determinando piogge estese e persistenti sulle regioni nordoccidentali. Un blocco anticiclonico a oriente ha determinato un rallentamento nel transito della perturbazione che ha esaurito la sua attività solo nella serata del 18 aprile.
Brevi fenomeni temporaleschi si sono verificati nella notte tra il 16 e il 17, con manifestazioni in stazione a Varese attorno alle ore 2 (legali) del 17 aprile.
vedi anche la "situazione fiumi", con il dettaglio dell precipitazioni registrate dalla rete del CGP.




SE AVETE NOTIZIA DI LOCALI FENOMENI DI ALTA INSTABILITA' ATMOSFERICA (NUBIFRAGI, FORTI TEMPORALI, GRANDINATE, TROMBE D'ARIA O ALTRO) DA VOI OSSERVATI IN LOMBARDIA

MANDATECI UNA E-MAIL AL SEGUENTE INDIRIZZO (fare clic sull'indirizzo per aprire la finestra di comunicazione)

Società Astronomica "G.V. Schiaparelli "

E' IMPORTANTE POTERNE DARE CONOSCENZA ANCHE AGLI ALTRI FRUITORI DEL SERVIZIO- DITECI, INOLTRE, SE GRADITE LA CITAZIONE DELLA FONTE DI TALI INFORMAZIONI.
GRAZIE.


torna al meteo


[Bolletino meteo | Monitoraggio territorio | Speciali | Statistiche meteo | Scienze della Terra | Immagini | Comunicazioni | NovitÓ ]

1996-98© Società Astronomica G.V.Schiaparelli

l'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale.
Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a:

SocietÓ Astronomica G.V.Schiaparelli