Temperature invernali

aggiornamento agosto 2018 - P. Valisa


Il grafico illustra l'andamento della media delle temperature minime, medie e massime nei tre mesi invernali (Dicembre-Gennaio-Febbraio) dal 1968, a Varese. La temperatura media risulta praticamente stazionaria con solo una tendenza all'incremento di +0.2° ogni 10 anni (con incertezza di+/- 0.1°).
L'aumento delle temperature medie invernali è stato quasi assente fino agli anni '80 a causa di un andamento contrapposto delle minime (in calo, a causa di un maggior numero di notti serene) e delle massime (in aumento +0.3°C ogni 10 anni). Dagli anni '90 anche le minime hanno iniziato ad aumentare, probabilmente anche a causa della sempre maggior incidenza del gas serra CO2 durante le lunghe notti invernali.
A Varese l'inverno più caldo è stato il 2006/2007 (temperatura media 6.3°C) mentre l'inverno più freddo si è registrato nel 1978/79 (media 1.9°C).

Temperature primaverili


Il grafico illustra l'andamento della media delle temperature minime, medie e massime nei tre mesi primaverili (Marzo-Aprile-Maggio) dal 1967, a Varese. La temperatura media mostra un incremento di +0.65°C ogni 10 anni (con incertezza di +/- 0.1°C) e dunque raggiunge i 3.2°C in 50 anni.
Gran parte dell'incremento delle temperature medie è da attribuire alle massime che passano da 14.7°C del 1967 a 18.4°C nel 2018 ( +0.75°C ogni 10 anni ) mentre le temperature minime mostrano un incremento più limitato.
A Varese la primavera più calda è stata registrata nel 2011 con 15.5°C di media mentre le primavere più fredde si sono registrate nel 1970, 1978 e 1984.
La primavera è la stagione che ha maggiormente risentito dell'aumento delle temperature assieme all'estate.

Temperature estive


Il grafico illustra l'andamento della media delle temperature minime, medie e massime nei tre mesi estivi (Giugno-Luglio-Agosto) dal 1967, a Varese. La temperatura media mostra un incremento di +0.75°C ogni 10 anni (con incertezza di +/- 0.1°C/10 anni) e dunque l'incremento risulta di ben 3.7°C in 50 anni. L'estate e' dunque la stagione con il maggior aumento delle temperature come anche mostrato dall'aumento di giorni tropicali (con temperature massime >30°C).
L'incremento delle temperature medie e' da attribuire alle massime che sono passate da 24°C nel 1967 a 28.4°C nel 2017 ( +0.9°C ogni 10 anni ) mentre le temperature minime mostrano un aumento più limitato, iniziato negli anni '80.
A Varese l'estate piu' calda e' stata registrata nel 2003 con temperature medie record che hanno raggiunto 26.6°C in Giugno e addirittura 27.1°C in Agosto. Al secondo posto troviamo il 2017 e al terzo il 2015 che ha fatto registrare finora il mese più caldo. Infatti il mese di luglio 2017, con temperatura media di ben 27.8°C, ha superato nettamente anche il terribile agosto 2003.
Le estati piu' fredde si sono registrate a meta' degli anni '70 e coincidono con una leggera espansione dei ghiacciai alpini. Tra gli anni recenti fu insolitamente fresco e piovoso solo il 2014.

Temperature autunnali


Il grafico illustra l'andamento della media delle temperature minime, medie e massime nei tre mesi autunnali (Settembre-Ottobre-Novembre) dal 1967, a Varese.
La temperatura media mostra un leggero incremento di +0.26 gradi ogni 10 anni (con incertezza di +/- 0.1°C/10 anni) e dunque l'incremento risulta di 1.3°C in 50 anni.
L'incremento risulta un po' più marcato per le temperature massime (+1.9° in 50 anni) mentre l'aumento delle minime è iniziato solo negli anni '80, in analogia a quello che avviene anche nella stagione invernale.
L'autunno più caldo si è verificato a Varese nel 2011, a pari merito con quello del 2006, mentre l'autunno più freddo si è verificato nel 1972. Dopo il 2000 è frequente osservare prolungati periodi anticiclonici particolarmente miti fin nel mese di Ottobre con zero termico che ritorna brevemente verso i 4000 metri.



Torna a Home Page del Clima a Varese



1996-2018 © Società Astronomica G.V.Schiaparelli:
L'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale.
Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a: Società Astronomica G.V.Schiaparelli