Rendiconto meteorologico di Ottobre 2019 a Varese

Il mese di ottobre a Varese quest'anno, con temperatura media di 14.8°C, è stato 2.1°C più caldo della media del trentennio 1981-2010, e si posiziona al terzo posto tra quelli più caldi, dopo il 2018 (15.1°C), il 2014 (15.0°C) e a pari merito con il 2001. La pioggia è stata abbondante, raggiungendo il 130% della media, ma molto superiore su Ossola e Val Maggia a causa dello sbarramento orografico, con il livello del Verbano che, partendo dal livello di magra del giorno 15, ha raggiunto il livello di piena ordinaria il 20 e massimo di 195.25 il giorno 22. Il pesante deficit idrico cumulato da fine anno si riduce un poco, da 545 mm a 492 mm.

Isoiete delle piogge cumulate nei giorni 19-20-21 ottobre 2019
Isoiete delle piogge cumulate nei giorni 19-20-21 ottobre 2019. E' evidente il pronunciato effetto di sbarramento delle correnti da SE con repentino incremento delle precipitazioni sul versante piemontese del Verbano che hanno raggiunto i 250 mm.

Il primo giorno del mese una veloce perturbazione, collegata al vortice depressionario sull'Irlanda interessa la regione alpina e anche il Varesotto con qualche rovescio o temporale fino alla mattina del giorno 2, seguita da vento da Nord, tempo ben soleggiato e favonio anche il giorno 3 (CdF vento fino 99 km/h, Bodio 76 km/h, Varese 45 km/h). Le correnti da NW mantengono bel tempo fino al giorno 6 quando transita una debole perturbazione atlantica con piogge nella notte.
Nuovamente soleggiato il giorno 7 con espansione dell'anticiclone delle Azzorre verso le Alpi e clima molto mite in montagna (0°C a 4200 m). Anche il giorno 8 è soleggiato, ma con nubi stratificate a ridosso delle Prealpi, che anticipano il veloce transito di una debole perturbazione con qualche pioggia il giorno 9.
Dal giorno 10 al giorno 14 l'anticiclone risale dal Mediterraneo con bel tempo autunnale, soleggiato e mite, 3-4°C oltre le medie del periodo, stagnazione atmosferica con PM10 a Milano oltre 70 microgrammi/mc e 0°C a 3900 m.
Con lo spostamento dell'alta pressione verso i Balcani, una saccatura depressionaria si muove dall'Atlantico verso l'Iberia e sospinge una pertrurbazione il giorno 15 verso il N-Italia, alimentata da correnti umide e miti da SW verso le Alpi con piogge autunnali. A Varese la pioggia nelle 24 ore raggiunge 67 mm, ma quantitativi maggiori sul basso Verbano (115 mm Ranco, 117 mm Angera) e fino 120 mm in Val Grande, come dettagliato dalla mappa delle isoiete.
Dopo una breve pausa di bel tempo nei giorni 16 e 17, una nuova saccatura depressionaria si posiziona sull'Iberia e sospinge intense correnti umide e miti da SW verso le Alpi nei giorni 19-20-21. Ne risultano piogge da sbarramento, più intense a ridosso dei rilievi dove si raggiungono quantitativi fino a 250 mm (Val Grande, Vigezzo). Il limite delle nevicate si mantiene oltre 2800 m. Le correnti da scirocco nei bassi strati raggiungono i 94 km/h a Campo dei Fiori il giorno 21 e la risalita forzata delle masse d'aria provoca anche alcuni temporali nella notte tra 20 e 21. Piogge intense (80 mm) interessano anche Milano con rischio esondazione Seveso e Lambro.


Cieli azzurri e temperature primaverili il giorno 26, incorniciate dalla colorazione autunnale delle foglie. (P. Valisa)

Nei giorni 22 e 23 la bassa pressione retrocede verso la Spagna, a causa dell'espansione dell'alta pressione africana estesa sui Balcani e il tempo migliora, prevalentemente soleggiato, mite (5°C oltre le medie), con nebbie notturne.
Il 24 la bassa pressione finalmente transita verso Ovest con un'altra giornata grigia e piovosa ma il 25, 26 e 27 una fascia di alte pressioni estese dall'Iberia all'Europa centrale riportano il sole e clima mite (0°C oltre 3500 m). La circolazione atmosferica cambia il giorno 28 con deboli perturbazioni portate da correnti da NW o W e cieli nuvolosi, deboli piogge o pioviggini fino a fine mese.

Dati Statistici a Varese:

COPERTURA PRECIPITAZIONI
gg.
SERENI
gg.
VARIABILI
gg.
COPERTI
ore di
SOLE
MEDIA
25 anni
mm
caduti
MEDIA
(1965-2017)
diff. gg.
PIOGGIA >0.9mm (media)
temporali (media) NEVE (gg)
9 5 11 155.7 138.9 213.8 163.9 49.9 12 (8.1) 4 (1) 0 cm (0)

Bilancio pluviometrico dall'1.01.2019 al 31.10.2019 (anno solare 2019) = -423 mm
Bilancio pluviometrico dal 1.12.2018 al 31.10.2019 (anno meteorologico 2019) = -491.7 mm


TEMPERATURA (gradi Centigradi)
media
mese
MEDIA
87-2006
MEDIA
67-86
Max
mese

g.no
min
mese

g.no
Max
stor.

anno
min
stor.

anno
14.8 12.7 12.3 22.8 2 8.0 11 28.5 11/10/2011 -2.5 29/10/1997

Nota: per il periodo 1965-2018 dati rilevati dal CGP, stazione via Andrea del Sarto - Varese alt. 410 m slm.
Per dati antecedenti si fa riferimento a M. Moja "Ricerca Statistica sugli Elementi Meteorologici sul clima di Varese"-1954

Immagini del mese



La rugiada abbondante e le nebbie sono una caratteristica autunnale (foto P. Valisa - 10 ottobre 2019)



Situazione di piena del lago Maggiore presso Angera il giorno 22 ottobre, quando il livello ha raggiunto il massimo di 195.25 m slm. Negli anni recenti la piena più alta si è verificata il 17 novembre 2014 a 196.79 m slm mentre il record nelle misure del CGP (dal 1998) è di 197.80 m slm registrato il 17 ottobre 2000. (foto Varesenews )



Dopo le forti piogge da sbarramento dei giorni 19-20-21, si verificano un paio di giornate soleggiate e molto miti con nebbie sulla pianura e luoghi umidi. Nella foto si vede la nebbia che copre il lago di Varese nella mattina del giorno 23. (foto A. Aletti - Società Astronomica Schiaparelli - da Campo dei Fiori)



Clima piacevole con temperature massime di 21°C il giorno 26. Il clima mite di ottobre ha ritardato la caduta delle foglie. (foto P. Valisa - CGP - Schiranna)



1996-2019 © Società Astronomica G.V.Schiaparelli:
L'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale.
Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a: Società Astronomica G.V.Schiaparelli