Rendiconto meteorologico di Ottobre 2020 a Varese


La temperatura del mese di ottobre è risultata 1°C più bassa della media del trentennio di riferimento 1981-2010, ed era da 10 anni che non si verificava un mese di novembre più fresco. Gli unici giorni con temperature al di sopra delle medie si sono verificati alla fine del mese.
La pioggia è stata il 170% della media, all'ottavo posto tra i mesi di ottobre più piovosi, con un importante contributo dell'episodio di sbarramento dei giorni 2 e 3.
Il mese inizia con una classica situazione di maltempo autunnale. Una saccatura depressionaria si allunga dalle Isole Britanniche fino alle Baleari, con minimo di 971 hPa sulla Bretagna e sospinge correnti da SSW particolarmente intense verso le Alpi. Il giorno 1 cieli via via coperti, il giorno 2 piogge battenti e ventoso da scirocco fino in pianura. Nella notte centinaia di alberi abbattuti a Campo dei Fiori e Vararo ma anche in Valganna. Il vento ha raggiunto 71 km/h a Malpensa, almeno 113 km/h a Campo dei Fiori, 108 km/h a Poggio S.Elsa e 123 km/h sul Mottarone, 118 km/h sul Generoso. Numerosi black out in tutta la provincia. Le piogge terminano nella mattinata del giorno 3 ma sono state abbondantissime nel VCO (punte di 645 mm segnalate dalle stazioni ARPA Piemonte della valle Strona di Omegna) con esondazione del Toce a Mergozzo e del fiume Sesia. Verbano che raggiunge la piena a 195.80 m slm con limitate esondazioni. Estesi allagamenti anche del Cuneese (Tanaro).

L'episodio di piogge da sbarramento dei giorni 2-3 ottobre è stato caratterizzato da venti da scirocco particolarmente intensi a Campo dei Fiori (almeno 113 km/h, registrati prima che venissero abbattuti i pali della corrente) che hanno provocato l'abbattimento di centinaia di alberi (foto da drone)

I giorni 4, 5 e 6 variabilità con ancora qualche pioggia o rovescio. Limite neve in calo a 1900 m.
Dal giorno 7 al giorno 9 torna l'anticiclone atlantico con giornate ben soleggiate e miti (un poco di favonio il 7). Il giorno 10 una perturbazione proveniente da NW valica le Alpi con pochi effetti sul Varesotto che resta perlopiù protetto dallo sbarramento montuoso. La perturbazione va a formare il giorno 11 un vortice depressionario sull'Italia centrale con piogge che non vanno oltre la pianura padana. Sulle Prealpi asciutto e schiarite, con vento da N che il giorno 12 scende fino in pianura con cielo limpido e soleggiato ma porta aria più fresca.

Isoiete delle piogge cumulate nei giorni 2-3 ottobre 2020
Isoiete delle piogge cumulate nei giorni 2-3 ottobre 2020. E' evidente il pronunciato effetto di sbarramento delle correnti da SE con repentino incremento delle precipitazioni sul versante piemontese del Verbano.

Il bel tempo resta nei giorni 13 e 14 con temperature minime basse per la stagione, che toccano 5°C a Varese, 2°C a Campo dei Fiori e 1.6°C a Malpensa.
Il giorno 15 la bassa pressione sull'Italia centrale si sposta verso est con rientro di aria umida orientale, cielo coperto e qualche pioggia. Dal giorno 16 inizia quindi un nuovo periodo di alta pressione sull'Europa occidentale fino al giorno 21. Inizialmente soleggiato ma con graduale formazione di nebbie e nubi basse dal giorno 18 sulla pianura e Prealpi. Più mite e soleggiato in montagna.
Nei giorni 22 e 23 correnti da SW di una saccatura sull'Iberia accompagnano una perturbazione atlantica sul N-Italia con cielo coperto e piogge. Dopo una pausa con il sole nel giorno 24, nei giorni 25 e 26 transita una seconda perturbazione con piogge moderate il 26 (40 mm), neve a 2200 m e grigiore autunnale. Il giorno 27 vento da N porta schiarite e negli ultimi giorni del mese si rinforza sempre più l'alta pressione dal N-Africa e Mediterraneo con tempo soleggiato e mite, forte inversione termica (0°C a 3500 m) ma nebbie e polveri sottili in pianura.

Dati Statistici a Varese:

COPERTURA PRECIPITAZIONI
gg.
SERENI
gg.
VARIABILI
gg.
COPERTI
ore di
SOLE
MEDIA
25 anni
mm
caduti
MEDIA
(1965-2017)
diff. gg.
PIOGGIA >0.9mm (media)
temporali (media) NEVE (gg)
8 7 15 nd 138.9 277.2 163.9 113.3 11 (8.1) 0 (1) 0 cm (0)

Bilancio pluviometrico dall'1.01.2020 al 31.10.2020 (anno solare 2020) = -117.7 mm
Bilancio pluviometrico dal 1.12.2019 al 31.10.2020 (anno meteorologico 2020) = 51.2 mm


TEMPERATURA (gradi Centigradi)
media
mese
MEDIA
87-2006
MEDIA
67-86
Max
mese

g.no
min
mese

g.no
Max
stor.

anno
min
stor.

anno
11.7 12.7 12.3 18.4 8 5.0 17 28.5 11/10/2011 -2.5 29/10/1997

Nota: per il periodo 1965-2020 dati rilevati dal CGP, stazione via Andrea del Sarto - Varese alt. 410 m slm.
Per dati antecedenti si fa riferimento a M. Moja "Ricerca Statistica sugli Elementi Meteorologici sul clima di Varese"-1954

Immagini del mese



La strada di accesso dell'Osservatorio Astronomico di Campo dei Fiori è stata interrotta da decine di alberi abbattuti dal forte episodio di scirocco della notte 2-3 ottobre. La corrente elettrica è stata fornita da gruppi elettrogeni per oltre 3 settimane. (foto P. Valisa - CGP - giorno 4 ottobre 2020)



Le forti piogge di sbarramento dei giorni 2-3 ottobre hanno portato all'esondazione del Verbano che ha raggiunto 195.75 m slm il 4 ottobre (foto Varesenews lungolago di Laveno, giorno 4 ottobre).



Foliage e prime distese di nebbie e nubi basse, sotto l'inversione termica della forte alta pressione di fine mese. (foto P. Valisa - Campo dei Fiori - 24 ottobre 2020)



Il monte Rosa si eleva sopra le nebbie sulla pianura e il verbano (giorno 24 ottobre - foto P. Valisa - CGP - da Campo dei Fiori).



Fogie rosse dei faggi illuminate dai caldo colori del tramonto autunnale nell'ultimo giorno del mese. (giorno 31 ottobre - foto P. Valisa - CGP - da Campo dei Fiori).



Giochi di luce del sole tra le foschie, i laghi Prealpini e nubi alte composte da cristalli di ghiaccio (cirri) che danno luogo all'iridescenza del parelio (foto P. Valisa giorno 31 ottobre 2020). Maggiori dettagli alla pagina dell'ottica atmosferica .



1996-2020 © Società Astronomica G.V.Schiaparelli:
L'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale.
Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a: Società Astronomica G.V.Schiaparelli