La neve a Varese (410m slm) e Campo dei Fiori (1226m)


Il grafico delle precipitazioni nevose annuali di tutti gli inverni dal 1967 al 2017/2018 mostra una netta diminuzione delle nevicate a partire dalla meta' degli anni '80.
Per la stazione di Campo dei Fiori, situata a 1226 m di quota, la media della neve cumulata al suolo negli anni 1967-1987 era di 403 cm ed e' diminuita negli anni 1988-2017 a soli 201 cm . A Varese siamo passati invece da 69 cm a soli 33 cm.
La diminuzione della neve registrata a Varese e' rappresentativa del sud delle Alpi ed ha avuto forti ripercussioni negative anche per tutte le stazioni sciistiche situate a basse quote, come dimostra il dato di Campo dei Fiori, principalmente a causa dell'aumento delle temperature anche nel periodo invernale e conseguente accorciamento della stagione fredda. Le temperature del mese di marzo sono aumentate a Varese di oltre 2 gradi negli ultimi 50 anni.
Il quantitativo di precipitazioni invernali non mostra una particolare tendenza alla diminuzione e difatti in alcuni inverni recenti (esempio 2017/2018) l'innevamento e' stato abbondante sulle Alpi, ma solo oltre 1500-2000 metri di quota.
Anche in inverni molto nevosi il bilancio dei ghiacciai alpini e' stato comunque sempre negativo a causa dell'aumento della fusione causato dall'aumento delle temperature estive.
Per trovare l'ultima nevicata da quasi 30 cm a Varese bisogna risalire al 25 febbraio 2013 mentre per nevicate di circa un metro a Campo dei Fiori bisogna risalire al 27 gennaio 2006. A Campo dei Fiori tuttavia le nevicate dell'ordine di 50 cm non sono rare e l'ultima si e' verificata il 27 dicembre 2017.


Torna a Home Page del Clima a Varese



1996-2018 © Societą Astronomica G.V.Schiaparelli:
L'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale.
Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a: Societą Astronomica G.V.Schiaparelli